Fascismo- Aforismi per argomento

La mentalità fascista è la mentalità dell’«uomo della strada» mediocre, soggiogato, smanioso di sottomettersi ad un’autorità e allo stesso tempo ribelle.

Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo, 1933 (prefazione)

 

Il fascismo, nella sua forma più pura, è la somma di tutte le reazioni irrazionali del carattere umano medio.

Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo, 1933 (prefazione)

 

La ribellione fascista nasce sempre laddove una emozione rivoluzionaria viene trasformata in illusione per paura della libertà.

Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo, 1933 (prefazione)

 

Il fascismo ideologicamente è la ribellione di una società malata mortalmente sia sul piano sessuale che economico contro le dolorose ma decise tendenze del pensiero rivoluzionario verso la libertà sessuale ed economica, una libertà al solo pensiero della quale l’uomo reazionario viene assalito da una paura mortale.

Wilhelm Reich, Psicologia di massa del fascismo, 1933 (prefazione)

 

Chiunque sogni di una libertà senza limiti e senza freni porta in sé il germe del fascismo, anche se grida il suo antifascismo ad alta voce.

Maurice Schumann, Angoisse et certitude, 1978

 

Il fascista è disposto a tutto purché gli si conceda che lui è il padrone.

Ennio Flaiano, D’ont forget, 1967/72 (postumo, 1976)

 

L’alibi del fascista: la libertà sarebbe bellissima se non fosse necessaria la dittatura.

Raffaello Franchini, 99 aforismi, 1976

 

Il mussolinismo è […] un risultato assai più grave del fascismo stesso perché ha confermato nel popolo l’abito cortigiano, lo scarso senso della propria responsabilità, il vezzo di attendere dal duce, dal domatore, dal deus ex machina la propria salvezza.

Piero Gobetti, La rivoluzione liberale, 1924

 

Il fascismo è il governo che si merita un’Italia di disoccupati e di parassiti ancora lontana dalle moderne forme di convivenza democratiche e liberali.

Piero Gobetti, Scritti attuali, 1945 (postumo)

 

Mussolini ha sempre ragione.

Leo Longanesi, Vade-mecum del perfetto fascista, 1926

 

Il fascismo non è un partito, è un movimento.

Benito Mussolini, Scritti e discorsi, 1914-1939

 

Fascismo. Un assolutismo temperato dalla costante inosservanza della legge

Alberto Consiglio, su L’Italia Nuova, 1944

 

Il merito del fascista è stato anzitutto di aver rialzato in Italia l’idea di Stato, di aver creato le basi per un go verno energico, affermando il puro principio dell’autorità e della sovranità politica.

Julius Evola, Il fascismo, 1964

 

La formula «politicizzare le masse» deve essere respinta. La gran parte di una nazione sana e ordinata non deve occuparsi di politica. Il trinomio fascista «autorità, ordine e giustizia» mantiene, pel vero Stato, una inconcussa validità.

Julius Evola, Il fascismo, 1964

 

Un giorno il fascismo sarà curato con la psicoanalisi.

Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

 

Il fascismo conviene agli italiani perché è nella loro natura e racchiude le loro aspirazioni, salta i loro odi, rassicura la loro inferiorità.

Ennio Flaiano, D’ont forget, 1967/72 (postumo, 1976)

 

Il fascismo è demagogico ma padronale, retorico, xenofobo, odiatore di cultura, spregiatore della libertà e della giustizia, oppressore dei deboli, servo dei forti, sempre pronto a indicare negli “altri” le cause della sua impotenza o sconfitta.

Ennio Flaiano, D’ont forget, 1967/72 (postumo, 1976)

 

Scrivi un commento